Archivio mensile:Mag 2007

Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace

Standard

Ecco ci siamo. Aspettavo questo momento da un numero imprecisato di puntate. E siccome questo momento non arrivava mi ero quasi abituata a deviare ogni sera su Otto e mezzo. Cioè quasi ogni sera, ogni sera fino a ieri, quando ho scoperto la versione estiva di Otto e mezzo con Pierangelo Buttafuoco e Alessandra Sardoni.

Come da anticipazioni finamente lunedì prossimo ci sarà il riavvicinamento tra Filippo e Carmen.
Si sa, le grandi storie d’amore non finiscono mai.

Annunci

Viaggi mancati

Standard

Sofia non ti arrabbiare con me ti prego. Ma se penso che uno dei miei desideri più ricorrenti è stato quello di entrare in una vecchia spider e girare in lungo e in largo per le strade provinciali di questo paese, mi sento un pochino depressa all’idea che probabilmente il prossimo viaggio, neanche tanto prossimo, sarà quello di accompagnarti insieme a Papà al Disneyworld di Parigi.

La rivincita dell’anziano

Standard

Nonostante tutti gli sforzi anche cercando di superare tutti i miei innumerevoli limiti, io, tutta questa storia della proposta generazionale, proprio non riesco a capirla. Sarò anche gattopardiana in quanto meridionale, ma proprio non ci riesco.
In pochi punti, spero per voi, non troppo battuti in rete, vi spiego perché:

1) Punto primo molti di quelli del ’68 che ho conosciuto erano come questi “giovani” e avevano a differenza di noi un minimo di coerenza ideologica, e pur stando così le cose hanno creato le lobbies di potere tra i migliori, rimpiazzando vecchie baronie con sistemi molto più efferati;

2) Punto secondo, ossia quello che definirei l’ effetto Cocoon, perché l’anziano merita e va rispettato e riserva insospettabili sorprese (vedi in campo musicale come da scoperta di Analogicourbano), anziana è mia madre e senza di lei giuro non so come potrei andare avanti;

3) E infine punto terzo perché se guardo l’attuale classe dirigente politica italiana, l’unica cosa che mi consola è che sono vecchi, molto vecchi e per fortuna fra non molto ci lasceranno.