"Senza enfasi, giorno dopo giorno, perché non è risorgere ma semplicemente e meravigliosamente suonare, quindi vivere"

Standard

Adesso scriverò una cosa che mi farà malvolere da molti. Ma cerco di farmi sempre un’opinione di quello che leggo o che ascolto. A me il discorso- la canzone, il concerto, la solidarietà dei colleghi- di Niccolò Fabi ha dato fastidio fin dal principio. Dispiaciuta per la morte della sua bambina come per quella di ogni genitore perché non esiste quasi nulla, credo, di più doloroso di sopravvivere a un figlio, di sperimentare la morte in questo modo, credo che il dolore meriti sempre un tempo di silenzi.

E tutto questo suonare e cantare, bah, mi è sembrato stonato.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...