Archivio mensile:ottobre 2010

Il giorno della cozza

Standard

Ecco, poi ogni tanto ritorna il giorno dell’irrimediabilmente cessa, quello in cui come ti giri ti giri (di profilo, tre quarti, piano americano, figura intera) ti fai schifo. Si lo so che succede pure a quelle strafiche, ma quelle sono sceme, io sto parlando di qualcosa di oggettivamente squallidino.
E allora con 10/20 euri ti infratti da un parrucchiere, ti lasci massaggiare i capelli, ti fai una chiacchiera con la sciampista di turno, ti guardi col capello liscioliscio che pare di un’altra per quanto è perfetto ed esci contenta. Sulla porta acchiappi al volo pure i compliments del parrucchiere e qualche sguardo piacione dai passanti per strada.

Fuoritema sul mondo del lavoro (per giovani disoccupati): la sciampista è un lavoro che non conosce crisi e che ti consente di girare il mondo lavorando in ogni città.

Fuoritema sulle belle donne: Sharon Stone grazie di esistere. Giuro che, da oggi in poi, ad ogni uomo che arrivato alla tua età crede di essere nel meglio della sua vita, metto davanti il tuo santino e scoppio a ridere

Annunci