Non sono una signora

Standard

Ci sono degli episodi banali che anche inspiegabilmente  restano nella memoria, per essere confermati poi da altri che verranno, fino a costruire una sensazione complessiva che diventa poi un’idea.

Qualche settimana fa passeggiavo dalle parti del Liceo Umberto di Napoli, esattamente ero appena uscita da via Cavallerizza, e mi sono imbattuta in una discussione tra un pedone e un’automobilista, in cui il primo spiegava alla seconda che, in prossimità di una zona pedonale, le macchine dovrebbero procedere comunque lentamente. La cosa divertente della discussione, vi evito la risposta della conducente che replicava in uno stile degno solo degli avvocati napoletani o dei lincei, era appunto questa distinzione che entrambi esibivano nella dialettica pur concitata del momento. Ho continuato a ridere per un po’, riflettendo su questa cosa molto napoletana degli arcobaleni linguistici, perché Napoli è così, come entrare in uno spettro di colori, per cui basta un niente per passare da una coloritura popolare ad una borghese. Poi oggi mi è successa questa cosa: aspettavo il mio turno al bancomat, come al solito ero distratta, per cui mi ero solo impercettibilmente accorta di una figura femminile in prossimità della banca, ma molto e quando dico molto  significa davvero molto lontana dal bancomat. Mi metto in fila e sento un flebile tossire. Mi giro e capisco che la signora voleva spiegarmi di essere lì per la stessa ragione. Faccio qualche passo indietro, mi scuso e lei mi risponde sa, cerco di stare il più lontano possibile quando si effettuano questo genere di operazioni.

Ecco, è allora che ho pensato, non ho resistito,  queste gare di educazione sono veramente ridicole.

Ah, la borghesia, si è sempre meno educati di qualcun altro.   

Buon we a tutti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...