Superenalotto

Standard

L’anno scorso ho già raccontato che di quel poco di Torsa che frequento (resto per la maggior parte del tempo barricata in villa, piscine del parco e  stabilimento balneare) uno dei posti che più mi ha incuriosito è il bar, quello con la  ricevitoria della Sisal. Non ho mai visto spendere tanti soldi in giocate e gratta e vinci in altri paesi o città o quartieri. Una cosa che racconta purtroppo alienazione e miseria. Perché Torsa è un non luogo, ma questo già lo sapete.

Eppure quest’anno ho pensato che una giocata almeno me la faccio anche io. Che mi son sempre detta, ma che ci debbo fare io con tutti quei soldi, nel caso vincessi. Ora lo so. Insomma, dico non solo perché devo risolvere delle cose personali molto importanti e mi serve denaro. Ma anche perchè vorrei comprare un’emittente televisiva ed affidarla a Santoro. Non è per ragioni politiche sia chiaro. E ‘ solo un semplice, banale investimento. Eureka! Chissà perché per quelli che i soldi già ce l’hanno è così difficile da capire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...