Vista da fuori

Standard

Qualche giorno fa Massimiliano Gallo ha scritto una cosa che sottoscriverei, anzi potrei copiare e incollare e forse non vi rendereste nemmeno conto che non sia stata io a scriverla, lo scriverei,  forse, senza l’aggiunta di quel dato demografico inquietante ossia che  la popolazione è scesa sotto il milione di abitanti.

Napoli è malata. Malata ma non sterile. Questo non è un dato demografico. Si nasce ancora a Napoli ma poi si va via. Accade che gran parte della sua forza attiva – le intelligenze e le stupidità (mi inserisco di chiatto nella lista)- è stata prosciugata dagli spostamenti, dalle emigrazioni o dalle scelte di abbandono. E’ un concetto semplice che però pare quasi difficile da sostenere in città. E’ un concetto talmente allarmante che potrebbe diventare un tema politico e invece non succede. Ci ho provato persino io, diversi anni fa, tentando di aprire un dibattito con Bassolino, inutilmente.

Perciò mi ha colpito il post di Massimiliano. Perché a volte mi sembra che parlare di questo tema sia diventato quasi un tabù nella mia città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...