Sfrenesiare

Standard

Non saprei da dove cominciare non è un pensiero, ma uno spaesamento fisico. A volte è così, nella tensione e nell’ansia il corpo ritrova la sua naturale disarmonia, perché poi mica è vero sempre che sentire il proprio corpo significhi tantriche lentezze zen, cose che hanno il senso di un’ armonia. Il corpo non è un concerto di musica classica, è piuttosto il tempo in cui i musicisti accordano gli strumenti, un’ingovernabile epicentro di umori, un conduttore di elettricità, di contrazioni, di bisogni, il corpo è l’incontenibile smania di essere dentro e fuori di sé. E’ una macchina ingorda e a volte è uno sfrenesiamento continuo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...