Diritto di critica

Standard

Gente del Fud è un modo carino per presentarsi al Salone del Gusto di Torino. Del resto la squadra Garofalo  si sta dimostrando da qualche anno all’altezza del mercato, indicando, prima che la crisi iniziasse a farsi sentire in maniera così palese, come fosse possibile combinare qualità con prezzi di mercato e destinati alla grande distribuzione e, soprattutto, reinventandosi un marketing della pasta che tenesse conto della specificità del prodotto nella tradizione campana, senza per questo imbiancarsi o sporcarsi con vecchi e polverosi merletti da cultori del tempo perduto. Gente del Fud è poi, almeno secondo me, anche un invito a riflettere ancora una volta su quali siano le reali possibilità di sviluppo del meridione, in questo momento, quali siano i suoi in parte trascurati giacimenti economici. Gente del Fud è una risposta ironica ai settentrionali perché vuoi mettere il piacere di far capire a quella gente che noi sappiamo goderci la vita attraverso dei sapori raffinati.

Una volta, mentre studiavo per diventare giornalista enogastronomica, qualcuno mi disse che era assai pericoloso parlar male, nello specifico, di un vino, un prodotto o un ristorante, perché nella pratica gastronomica ogni stroncatura potrebbe corrispondere a un fallimento, alla perdita di lavoro. Il fattore umano, insomma,  restava e resta più importante che in altri campi di azione della critica e del giornalismo.

Non l’ho fatto mai. Innanzitutto perché è sempre un esercizio presuntuoso. Poi perché, come ho fatto adesso  con la Garofalo, si può scegliere di parlar bene di qualcosa facendo capire cosa non va ancora nelle altre situazioni industriali o artigianali legate alla gastronomia e al comparto alimentare di quei territori. Però riflettevo su come, in fondo, e quanto stia diventando sempre più complicato esercitare questo diritto di critica, anche da questo mio piccolo, piccolo blog.

“Ridevo di me senza saperlo”


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...