Sospesa

Standard

Sto come se fossi entrata in un golfo silenzioso in una primavera spendente. Lontano da turbamenti, passioni, frustrazioni. Gli occhi dell’anima (che io all’immaterialità dell’anima ci credo almeno come credo agli affetti non effimeri) ben aperti per scoprire questo spazio interiore.  Non so come sia finita qui, quale corrente mi ci abbia portato. Non so se è per via dei programmi, non so se è per gli addii consumati o per le persone ritrovate. Ma vorrei restare qui, se posso, il più a lungo possibile.  Ero troppo stufa del mio passato, scanca dei bisogni, delle rincorse, degli stop and go.  Avevo voglia di ritrovare la mia tranquillità.

Sono una splendida quarantenne, per due giorni ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...