Cinquanta pagine

Standard

Ammetto che quest’ultimo racconto che stavo scrivendo è più lungo di tutti gli altri. Che poi quando dico che sto scrivendo un racconto mi viene da ridere – mi spiace-  perché una volta un uomo con cui stavo che mi aveva beccato con le mani nel sacco, mentre avevo iniziato a tradirlo, mi disse cos’è questa roba (si trattava per lo più di mail) un racconto che stai scrivendo?

Però su questo ci ho lavorato di più, in termini tradizionali almeno e non immaginate male.  Solo che quando chiudi un file e poi lo riapri dopo un certo tempo ti sembra sempre che hai scritto solo merdaccia. E te ne vergogni. Però prometto che ne verrò a capo. E’ dai tempi della mia laurea che non riuscivo a scrivere qualcosa che superasse le quattro o cinque cartelle. E queste sono già cinquanta pagine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...