Io sto sempre a casa, esco poco, penso solo e sto in mutande

Standard

Che poi alla fine l’hanno praticamente costretto ad ammettere la sua omosessualità a Dalla. Solo hanno preferito farlo da morto, perché sono vigliacchi. E così via a interviste, partecipazioni e libri di Alemanno. Io mi chiedo cosa sia onesto e cosa non lo sia. Se penso a Disperato Erotico Stomp credo ancora sia una delle canzoni più onestamente freak e disinvolte che siano mai state scritte. E potevano bene non parlare di Lucio, ma di un mondo che difficilmente ha trovato cittadinanza nella musica leggera italiana. A una pratica, quella della masturbazione, che è anche strafottenza, inadeguatezza, ribellismo postideologico se vi piace; penso a quello schizzo di un’umanità (vale il doppio senso, vale, non parlo mai alle  signorine bacchettone qui) metropolitana anche datata ma talmente caratterizzata da diventare emblema di quella fine degli anni ’70. Si parlò di concessione alla musica commerciale in quel caso. Ma va da sé, io amo ancora e moltissimo questo pezzo, che ho cantato e persino suonato tante volte. E col senno del poi, adesso che Dalla non c’è più, adesso proprio perché quando era vivo avrei di gran lunga preferito che raccontasse di esser gay, credo sia il testamento per quanto mi riguarda più onesto della solitudine delle persone speciali. Persone etero o gay non diverse da lui.  Per quanto sia strano è molto meno politicamente corretta e inquietante e singolare questa storia della sua omosessualità.

Poi certamente il discorso non finisce qui. Ma la leggerezza e abnormità di Lucio Dalla è già tutta in questa canzone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...