Nessuno si disseta ingoiando la saliva (diario napoletano)

Standard

E’ pericoloso. Lo sento. Ottenere ciò che hai sempre voluto è davvero rischioso. Ci sto pensando in questi giorni in cui sono davvero felice. Talmente soddisfatta da riuscire a mettermi in secondo piano. Talmente realizzata da pensare quasi soltanto a lei, a Sofia. Come un soffio leggero è arrivata questa consapevolezza, questo non è più il mio momento, questo è il tempo di mia figlia. Nessuno mai mi aveva fatto capire che diventare madri è anche questo, arrivare a scoprire cioè che una vita nuova, diversa, diventa progressivamente protagonista della tua.  Questa Napoli, la mia Napoli, finamente ritrovata sta diventando soprattutto la Napoli di Sofia, il suo nuovo orizzonte.

Devo ritrovare quello che che scrive Jovanotti, in questi giorni il più massacrato dei nostri artisti (chissà perché alcuni dei miei coetanei di talento devono subire questo delirio per cui un giorno sono i più invidiati e il giorno dopo i più stronzi) , quella tensione evolutiva che la felicità è davvero un pericolo. La felicità ci invecchia come il dispiacere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...