Marcatamente (diario napoletano)

Standard

Intanto vorrei ringraziarvi tutti: siete molti a seguirmi e questo mi imbarazza anche un po’. Mi imbarazza suscitare attenzione. In generale non ho mai pensato che un diario personale differisse poi molto da un editoriale, da un saggio o da qualsiasi altra cosa. Certo, ogni forma di scrittura ha un suo stile e delle sue regole ma la forma, la forma in senso astratto o l’interesse verso una lettura prescinde dalla scelta di genere o lo stile, in questo caso sempre più pigro e meno velatamente pop, ed è qualcosa che riguarda quel je ne sais pas quoi , quel sempre laterale gioco di immedesimazione o proiezione, che dir si voglia, nella scrittura dell’altro.  E però io un po’ di cazzi miei li racconto e per quanto io cerchi sempre di rispettare le persone che fanno parte della mia vita qualcosa si intuisce ugualmente, qualcosa che è tra le righe, qualcosa che è anche pausa o silenzi che a volte contano più dei fatti, o dei fattarielli come diciamo a Napoli.

Premessa pallolissima ma doverosa. Oggi pioverà. La metereopatica che è in me ha previsto già la pioggia. E non sono triste. Sono stanca, questo sì, ma non sono triste. Sono stanca che vorrei capire quando smetterò di esserlo, perché soprattutto inizio ad essere stanca di essere stanca. E comunque in questi giorni mi sono concentrata sull’ambientamento di Sofia, mia figlia, alla casa, presto inizierò anche a occuparmi della casa per i miei genitori che hanno già trovato qualcuno che prenda in fitto quella di Roma, nel frattempo vorrei trovare un po’ di spazio per me.  Ho notato che a Napoli cammino in un modo diverso. Cammino marcatamente femmina. Cammino per farmi notare. Anzi cammino per esistere. Perché in questa città io ho deciso di esistere, di esserci e non certo solo con le gambe. Ma di starci con l’orgoglio della mia identità, del mio carattere anche di merda.

Questo è quanto. A presto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...