Andrea

Standard

O poi ogni tanto mi capita di avere a che fare con i più giovani, non molto più giovani, ma certamente più giovani di me. Tipo ieri che ho conosciuto uno spilungone buono e triste, che soffriva per una ragazza. E sapete cosa c’è di strano? Che sono quelli i momenti in cui viene fuori la tua parte più vissuta, cioè quella in cui tu stessa ti rendi conto di aver fatto le tue esperienze e allora stai lì e vorresti dire la cosa giusta, porca puttana, essere convincente,  ma sai che sarà inutile qualsiasi discorso, inutile e fesso come lo è stato per te. Il problema, racconti, non sono le delusioni, non sono gli amori che per quanto unici possano sembrarti ogni volta, non lo sono mai. Il problema è la cancrena. Il tempo della cancrena amorosa, del rapporto trascinato, dell’ossessione perdente. Ecco guarda me che sto provando a vivere oggi: quello che ti stai fottendo è il tempo stupendo dei tuoi anni che non ritroverai mai più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...