Grazie Anna

Standard

Intanto perché hai parlato di uno dei miei libri preferiti, le Novelle per un anno, di Pirandello. Uno di quei libri che brulicano di esistenze grottesche, complesse, ridicole, uno di quei libri pieni di storie da raccontare. Poi  perché, wow, sei sempre stata una delle mie preferite. Da quando ero ancora una bambina e ti guardavo al tv con il trio e pensavo,lo  vedi che esistono delle donne spiritose? Lo vedi che non siamo tutte uguali? Comunque devo dirti grazie, soprattutto, perché ieri hai raccontato una storia, e in fondo è sempre come quando apriamo un libro o guardiamo la tv:  la cosa che più cerchiamo, che sempre vogliamo è quella, dai, raccontami una storia e la tua storia, oggi, che sei una donna malata,  sei tu e la tua voglia di vivere, la tua fame, matura e bella.  Alle donne più raramente che agli uomini, accade di riuscire a farci capire cosa sia l’umanità, quanto ricca e profonda sia la vita anche al di là della bellezza e della salute. Alle donne, più raramente degli uomini, accade di riuscire a raccontarsi malate- a raccontarsi malate, intendo, non a raccontare la malattia, che è robaccia da televsione del dolore.

Da qualche parte leggo che oggi è la giornata contro la violenza sulle donne. Qualcuna dice che la vuole costruire pensando non solo alle vittime, ma pensando alle donne libere, alle donne che vincono. Beh, visto che scrivo posso sceglierlo anche io qualche modello e  oggi scelgo te. Che sei rimasta quella che ricordo, con le tue mises sempre sexy, con il gusto raffinato dell’improvvisazione  ironica,  con una libertà licenziosa e mai volgare, con un’intelligenza vivida e combattiva.

Grazie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...