Clessidra

Standard

BeFunky_varia.jpg

Insomma il tempo passa così velocemente che quasi non mi accorgo che siamo già alla fine di gennaio.  Ho una vita ormai troppo occupata dagli impegni quotidiani, ho i miei interessi, la stanchezza, i piccoli disturbi alla salute, come questo fastidioso bruciore all’inguine, come una specie di cerchio intorno alla parte alta della coscia, la mia bella dose di vanità (molto selfie, come dicono quei narcisisti che credono di esser fighi, in questo periodo. Perché esistono le mode stronze delle paroline da usare nei social, se non lo sapete ) e poi c’è come sempre mia figlia, e la sua nuova passione per le lezioni di musica e la scuola, tipo che ieri c’è stato il colloquio con le maestre prima della chiusura del quadrimestre e mi ha reso orgogliosa (ambientamento perfettamente riuscito, ottimi i risultati di questi primi mesi). E poi c’è che il mondo esterno mi pare sempre più deformato in direzioni di cui non condivido quasi niente, e se da un lato mi sento sempre più lucida nel comprenderle dall’altro mi sento, se possibile, ancora più impotente per cambiarle.  C’è che poi arriva un momento in cui cresci per davvero, ossia quello in cui diventi più piccola, quello in cui ti rendi conto di essere una minuscola parte di una complessità fin troppo grande per essere padrona del tuo destino, che per quanto sia tuo, non lo è mai fino in fondo e veramente. E  questa cosa-  forse la novità è questa-  non mi fa nemmeno più sentire triste o depressa. Ho coltivato uno sfrenatissimo culto di me, del piacere, dell’amore, dell’intelligenza e adesso sono sufficientemente appagata. Inizio a pensare alla storia della sabbia e del granello. Forse non sono più p(i)etra ma solo granello e mi piace sia così come mi piace essere madre o scrivere o ancora leggere, osservare o pensare.

Però vorrei che tutto scorresse meno velocemente, questo sì, che la clessidra un po’ di paura ancora me la fa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...