Il panuozzo

Standard

Sarà che poi i sapori della memoria vincono sempre. Perché velati da quella malinconia sentimentale (verso noi stessi, almeno) che ci riguarda tutti, noi diversamente giovani. Per questo,  lo devo dire, anche se ha scarso valore gustativo, in senso scientifico e critico, io lo ricordavo più buono. Però l’attesa è stata sufficientemente lunga (anche troppo) e alla fine l’ho apprezzato e neanche poco il tipico panuozzo di Gragnano.  In fondo ero andata prima di tutto per questo da quelli di Eccellenze Campane. Per la tipica acquolina suscitata da un photo blogger di food napoletano che si chiama Davide Ricciardiello, che aveva messo in rete una foto di un panuozzo da paura . E poi devo dire che ero curiosa. A causa delle mie pregresse esperienze in campo enogastronomico, perché Eccellenze Campane, in fondo è solo una costola di un progetto molto ambizioso a cui tanto tempo fa partecipai (non nel senso di investimento economico, ma professionale) che si chiamava Tradizioni Italiane e che contemplava uno sviluppo regionale di questo tipo.

Per farla breve l’impressione complessiva che ho avuto è ottima. Tipo che a me non piace questo genere di posti, ma questo, restando nel genere, non è malaccio, certamente migliore di altri spazi tematici dell’enogastronomia e comunque meno kitsch. Inoltre la proposta mi sembra abbastanza orientata alla coerenza regionalistica sia nei prodotti e nelle etichette, che nei menù e  nelle ricette. Tutto a un livello che ambisce, già nel marchio  di fabbrica,  a mantenere un valore di “eccellenza” . Le  pecche  per ora non mancano: sia a livello di organizzazione  (tipo che c’è una zona di vendita di vino sfuso ma mancano le bottiglie e viene venduto solo a damigiane), sia di gestione degli spazi che  in alcuni punti diventa troppo caotico  e in altri troppo spoglio, sia a livello commerciale  perché per quanto mi riguarda  sono ancora pochi i vini, le birre artigianali e le conserve in vendita. Bella, invece,  l’idea giappo del cibo a vista, anche della produzione di pasta, almeno per chi ama il genere di architettura d’interni a vista come me. Certo poi ti chiedi sempre – a Napoli, più di altri posti in Italia (forse giustamente, spiace dirlo)- se tutto sia “regolare”, da dove provengano i soldi di questo investimento evidentemente non irrilevante, ma fino a prova contraria cerchi di mantenere un atteggiamento fiducioso. Perché certo investire a Napoli oggi è importante, davvero molto,e in una zona difficile come via Brin,  cosa che ti fa arguire che questo Scudieri, sia certamente un imprenditore  “avventuroso”.   Per il resto-  e per ora chiudo qui, perché davvero è troppo poco quello che fino ad ora ho sperimentato di cibo- vale il più grande dei complimenti:  ossia un ringraziamento speciale per la cortesia profusa. Perché, e questo ci tengo a dirlo, il valore aggiunto della cultura commerciale campana è la cortesia.  Cosa non da poco,  uno degli aspetti di Napoli di cui vado particolarmente fiera. Sarà perché amo la mia città e sono figlia di un commerciante.

Infine riproprongo  la domanda  di alcuni meridionalisti: ma perché la sede amministrativa di Eccellenze Campane deve essere in Piemonte? Perché?

Annunci

»

  1. Perchè la struttura è di proprietà della cf Italia azienda del gruppo di scudieri ( di Ottaviano in Prov. di Napoli).Tuttavia la sede operativa è a Napoli .Sono discorsi che lasciano il tempo che trovano..siamo o no in un libero mercato?

  2. Non era un attacco. Ma una domanda pertinente. In ogni caso il mio post non era facile da digerire, considerando il livello medio di acritici commenti dopo l’innaugurazione. Ti ringrazio per la risposta.
    In bocca al lupo a tutti voi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...