L’invidia delle genti

Standard

Che quando mi pare davvero di non avere nulla di cui vantarmi tipo non una casa di proprietà, non un euro di risparmi sul conto in banca, non pochi anni, non una situazione familiare semplice, non un uomo, un dentista o un idraulico, non un lavoro particolarmente interessante, ecco, diciamo, una roba così mi diverto a osservare quelli che mi invidiano, anche se spesso  hanno molte più possibilità di me. Mi invidiano il mio essere comunque spensierata e giovane, il modo di essere di mia figlia, la consapevolezza di poter dire le cose, di fregarmene di alcune convenzioni, il buongusto e il cattivo gusto, la maleducazione e la gentilezza, il mio anticonformismo e la mia purezza, la mia libertà. Mi invidiano che vorrebbero togliermele o fagocitarle. Mi invidiano quello che tutti siamo o quasi siamo stati e loro non sono più. In una parola l’autenticità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...