Rigenerarsi

Standard

Desidero rigenerarmi completamente. Se partorissi immagini col pensiero adesso mi vedreste sotto una cascata. Non per qualche minuto, anche per una giornata intera. Senza interruzioni. Sono metereopatica e non solo. Sono una ragazza a maniche corte. Che bello. Devo pure fare quel poco di cambio stagione. E oggi ho scoperto un negozio orientale pieno di quei batik ( a me piacciono i Nikit o i Tambal), teli,  parei che mi fanno impazzire. Sempre dietro Porta Capuana, l’Esquilino di noi napulitani. Appena posso mi fermo a prendere un copriletto e un copridivano nuovo. Di quelli freschi, un po’ luccicosi, dai colori indiani.

Sabato sono a mare. Perché altrimenti prendo il colore degli operai edili, quelli che lavorano all’aperto e restano inevitabilmente ‘mbronzati solo in faccia e sulle braccia. E diciamo che la cosa non è che mi piaccia troppo. Sono un’estremista dell’abbronzatura.  Integralista dell’integrale. Odio le zone d’ombra sul corpo. E poi il mare adesso è proprio come dico io, freddo che ti intosta e ti schiude tutti i sensi. Freddo che poi hai davvero bisogno di sdraiarti al sole e farti accarezzare.

Cavolo, se avessi il motorino inizierei a fare le pause pranzo alla Gaiola.

Invidiatemi pure. Appartengo a quella minoranza chiassosa che ritiene che vivere in questa città, anzi persino sopravvivere, sia privilegio assoluto. Per cui invidiatemi, i social servono a questo.

5876_10201570626331587_1855364732_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...