Il Circo de Los Horrores fa meno paura di Mario Adinolfi

Standard

Se il teatro soffre, soffre di idee, soffre di debiti, soffre di mancanza di creatività  il circo, incredibile a dirsi,  rinasce dalle sue ceneri.

Ho sempre temuto il circo. Sin da bambina. Il concetto di arena, in realtà, mi spaventa. E’ un’idea dello spettacolo antica e primitiva. In quel cerchio magico dove si appoggia l’occhio di bue, nei momenti più emozionanti del “numero”, immagino sempre possa consumarsi una lotta tra gladiatori, uno spettacolo truce, qualcosa di pericoloso. Ho paura per gli atleti, per quelle povere bestie, ho paura per la crudeltà del pubblico, il pubblico sadico della catarsi. Il clown mi deprime. Non esiste personaggio più macabro del clown, ma questo l’ha già espicitato quello sfigato di Stephen King.

Il circo de Los Horrores, converrete, parte dalle mie stesse premesse e di più: attraversa un genere cinematografico, letterario e musicale, quello che ha a che fare con il terrriorio della paura e lo trasforma in tema. Ora, non per fare quella che ne capisce più di voi, ma queste sono cose che ho studiato tempo fa: la ricerca drammaturgica e coreaografica fa parte di quell’esperienza meravigliosa che viene chiamata nouveau cirque. Il circo a tema, se volete, è figlio di questa ricerca che sposta l’attenzione dal “numero” al tema.

In questo caso il tema è, guarda caso, la paura. Bravi. Geniali. Senza nemmeno essere grandi- figli di un grande circo- siete intelligenti. Animali manco a parlarne. Gli unici animali del circo de Los Horrores sono gli spettatori.

Comunque, resta il fatto che, in questi giorni,  mi avrebbe fatto molta più paura seguire una conferenza del circense exdeputato, scrittore, pokerista, giornalaio Mario Adinolfi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...