Sulla corda del cuore

Standard

ioPoi basta. Basta chiedere alle canzoni di interpretarci. Vivere, provare a non sovrapporre le parole al cuore, le inutili parole stipate nei flaccidi cuscinetti dell’autocompiacimento. Senza paura di non sembrare sufficientemente smart.  Che lusso questo stare sulle corde del cuore, anche quando fa male. Cuore, sì, ho detto cuore. Cuore, senza cinismo e senza peccare di sentimentalità, che altrimenti a che servono tutte le esperienze; cuore, mentre tutti si affannano a nascondere i loro bisogni più autentici, la loro fame più profonda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...