Searching Elena

Standard

L’idea che esista un cenacolo di intellettuali affamati, che in questi giorni moltiplicano la loro vorace inutilità editoriale e mediatica intorno al caso Ferrante, mortificati dall’angoscia di veder attribuito il Premio Stega a un’autrice inesistente, un fantasma senza corpo, un’anima in pena che ha concepito Napoli come epicentro di una inquietudine della contemporaneità, della femminilità, è assai curiosa.

Nei prossimi giorni metto on line una pagina di crowndfunding. Non so se riesco a trovare i soldi per il mio documentario ma ci provo. Voi, se potete, fatemi girare in modo più virale di sempre. Come un’epidemia, come una protesta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...