Crowdfunding: #searchingelena

Standard

images

Stamattina sul Mattino di Napoli potrebbe capitarvi di leggere una breve intervista  a Zadie Smith sulla Ferrante.

Immagino che le parole della Smith sul caso Ferrante, sull’importanza di questa scrittrice, anche al di fuori del piccolo e autoreferenziale mondo intellettuale italiano, possano suggerirvi le ragioni del mio interesse verso questo crowdfunding, questa richiesta di sostegno finanziario, più di altre mie parole.

Forse fa parte della dinamica del gioco, ma sono un po’ stanca di promuovermi. Al di là dei miei canali più stretti nessuno che sia in grado di ampliare il cerchio delle mie possibilità di far conoscere il mio progetto è intervenuto. Gli intellettuali, sostiene Woody Allen, sono come la mafia, si uccidono tra di loro. Io volevo parlare alla pancia e al cuore dei lettori della Ferrante, ma evidentemente da sola non sono in grado di riuscirci.

Mi fermo un po’. Mille euro sono un po’ di fiducia. Ma non abbastanza. Mille euro sono più o meno un giorno di montaggio.

Comunque grazie a tutti i i miei sostenitori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...