Texture

Standard

 

texture_linee_by_9mm2

Pensavo a qualcosa tipo questa. Insomma, fate come se una di queste trame del tessuto fossi io.

Mettiamo che questo filo, magari quello celeste, fossi io.  Mettiamo fossi partita da un punto per arrivare a un altro. Ecco, poi visto che certamente quel filo sono io, il resto siete voi, voi declinati all’infinito.  Magari ci siamo incontrati senza riconoscerci. Ognuno inseguendo la sua traiettoria. Sono partita da un bel po’,  ma per paura di arrivare dove volevo arrivare, perché in qualche posto, di certo, avrei voluto arrivare, ho camminato senza attenzione, allungandomi un po’ troppo, tornando indietro,   poi girandomi verso un’altra parte, poi ancora voltandomi e perdendo il filo del discorso. Dove volevo arrivare? Non lo so, ho quasi perso anche il punto di partenza.

Così. A volte mi sembra che la mia vita stia procedendo in questo modo, che è anche bello e divertente ma senza scopo. Più passano gli anni è più mi sale la paura di perdere, di restare delusa.E allora divento questo.

Sembra strano ma alla fine crescendo sperimentiamo il passaggio dal figurativo all’astratto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...