Archivi categoria: Chat

L’anima de li mortacci vostri

Standard

Per cui succede questa cosa, con sempre più insistenza, da qualche tempo, in rete. Che facebook e twitter mi sembrano un cimitero a cielo aperto, a volte.  Dimmi di quale morto parli e ti dirò chi sei. Ci sono dentro anche io, mi rendo conto, anche se spesso accade come semplice nota a margine.

Ma la nota a margine nel tempo dei social è tutto. Non siamo tipi da coccodrillo noi.  Troppa fatica. Tiriamo giù una frase o copiamo e incolliamo un articolo o uno status del nostro branco di appartenenza, tutt’al più. Pensavo a questa cosa, e me ne dispiace, proprio il giorno in cui è arrivata la notizia della morte di Freak Antoni. Io ci ho pure messo il mio. Forse anche perché pensavo che dovesse essere risarcito per quella celebrità che meritava e che non ha mai pienamente raggiunto. Restando roba di nicchia, di quelle che fanno sentire molto fichi noi e molto sfigati gli artisti.

Comunque ho scelto di citare Freak Antoni,  non Shirley Temple che non sopportavo neanche da bambina e nemmeno Philip Seymour Hoffman, che faceva un po’ troppo, talento,  vip e maledettismo. Questo in rete significa una collocazione. Quale non è ben definito. Ma Laura Petra certamente si qualifica anche per l’anima de li mortacci vostri.

Banalità

Standard

Primo tentativo: Ciao

Secondo: Ciao Laura

Terzo:… le cose che scrivi fanno saltellare la mia mente e umiliano le banalità… ma chi sei????

Quarto: Ciao

Quinto: Non rispondermi è proprio banale

Risposta: Ma vaffanculo